Cantù, questione di ore  la firma del nuovo lungo
Ike Udanoh ha mollato la San Bernardo per accasarsi ad Avellino: oggi l’ufficialità (Foto by foto Butti)

Cantù, questione di ore

la firma del nuovo lungo

La trattativa è in dirittura d’arrivo. Intanto il club incassa 25mila da Avellino per Udanoh.

La Pallacanestro Cantù, dopo aver saldato la scorsa settimana le varie pendenze arretrate attende per oggi la comunicazione relativa allo sblocco del mercato.

Solo una volta ricevuto l’ok da parte della federazione, il club brianzolo potrà procedere sia a ingaggiare il nuovo giocatore destinato a rilevare un Udanoh che se l’è data a gambe sia a tesserare il vice allenatore Ugo Ducarello che già da alcune settimane lavora al fianco di coach Nicola Brienza ma la cui posizione deve essere ancora ufficializzata.

A proposito di mercato, dovrebbe essere ufficializzato oggi il passaggio ad Avellino di Ike Udanoh, con il club irpino che ha versato un buyout di 25mila euro a Cantù per ottenere il trasferimento dell’ormai ex capitano.

Per la sostituzione del quale in Brianza dovremmo essere ormai agli sgoccioli. Diversi i nomi accostati in queste ore ai colori biancoverdi.

A partire da Suleiman Okhaifoede Braimoh (29enne nigeriano di cittadinanza statunitense, in Israele all’Hapoel Eilat) per proseguire con Rashard Kelly (23enne americano che gioca in Russia al Perm ed è il secondo miglior rimbalzista della Vtb League) e pure con Marshawn Powell (29enne Usa di stanza a Udine in A2, campionato nel quale milita da diversi anni).

A Cantù era stato offerto anche Cory Jefferson (ex Olimpia) prima che si accasasse al Gran Canaria in Eurolega. L’impressione, tuttavia, è che la trattativa ormai in dirittura d’arrivo riguardi un lungo fuori dai radar. A brevissimo sapremo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA