Cantù va a Caserta Sacripanti: «È dura»

Cantù va a Caserta
Sacripanti: «È dura»

Difficile trasferta per l’Acqua Vitasnella che nell’anticipo di stasera affronterà alle ore 20.30 al PalaMaggiò la Pasta Reggia

Difficile trasferta per l’Acqua Vitasnella Cantù che nell’anticipo di stasera affronterà alle ore 20.30 al PalaMaggiò di Caserta (diretta su Telesettelaghi, canale 74 del digitale terrestre) i padroni di casa della Pasta Reggia.

La Juve ha conosciuto un avvio di campionato molto complicato che ha portato all’esonero di Lele Molin e all’arrivo, la scorsa settimana, dell’esperto coach macedone Zare Markovski, libero dopo l’esperienza dell’anno passato all’Umana Reyer Venezia. Al momento i campani sono ultimi solitari in classifica con zero vittorie e sei sconfitte. Domenica scorsa i bianco- neri si sono arresi in trasferta all’Upea Capo d’Orlando per 68 a 64 al termine di un match davvero combattuto nonostante i 20 punti dell’esterno Sam Young.

«Quella di oggi sarà chiaramente una partita difficile. Affrontiamo una squadra che si presenta per la prima volta davanti ai propri tifosi con un nuovo allenatore, e che dunque non ha più alibi, e che potrà contare su due rinforzi come Ivanov e Antonutti. Tutto questo in un campo che conosco bene e che so essere molto caldo. Noi veniamo da un tour de force tosto e impegnativo che ci ha visto soccombere nelle ultime due gare e quindi siamo animati da una grande voglia di riscatto. Sarà una sfida durissima, dobbiamo esserne consapevoli e avere tanta volontà, forza e lucidità. E’ ovvio che per noi si tratta di un impegno non agevole visto i nostri acciaccati e il periodo non brillante. Anche la preparazione del match non è stata facile perché non si sa che armi tattiche la Pasta Reggia potrà utilizzare e quindi dovremo essere pronti per disputare la miglior prestazione possibile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA