Cc Canturino, 116 anni di vita ma con il solito entusiasmo
Sala Zampese della Cassa Rurale gremita per la presentazione del Cc Canturino (Foto by Pozzoni)

Cc Canturino, 116 anni di vita
ma con il solito entusiasmo

Presentata la stagione agonistica della gloriosa società ciclistica provinciale

Il premio consegnato nelle mani dell’ormai ex presidente Flavio Spinelli ha rappresentato, ieri sera a Cantù in una gremita sala Zampese della Cassa Rurale, l’ideale passaggio di consegna dall’appena citato Spinelli, alla testa del Club Ciclistico Canturino 1902 per ben 15 anni, al suo successore Paolo Frigerio.

«Sento il peso di rappresentare una società così vecchia e così gloriosa», ha detto Frigerio in apertura della serata di presentazione della nuova squadra corse per la stagione 2018.

Sono dodici i ragazzi che comporranno la formazione 2018 del Club Ciclistico Canturino 1902. Accanto ai riconfermati Davide Aldegheri (due decimi posti nel 2017), Domenico D’Amore, Alessandro Fancellu (un primo, due secondi due quarti e tre quinti posti lo scorso anno), Leonardo Giani e Alessandro Motti, sono arrivati Gabriele Amati (Polisportiva Molinello Servetto), Matteo Bergna (Sc Marianese), Loris Conca (Biringhello Infinity Team), Lorenzo Ferrario (Bustese Olonia Verbania), Lorenzo Pollicini (Pedale Senaghese), Giorgio Raveglia (Pedale Senaghese) e Corrado Simeoni (Remo Calzolari da Moreno).

Accanto al direttore sportivo Andrea Arnaboldi, il team corse sarà formato da Alvin Mazza (condirettore sportivo), Mario Moscatelli, Marco Loglisci, Felice Belluschi, Angelo Pini e Matteo Marelli (accompagnatori), Maurizio Cappelletti (meccanico), Mauro e Federico Viotti (fotografie e rapporti con i media).

© RIPRODUZIONE RISERVATA