Charlie fissa il nuovo obiettivo «Le tre vittorie consecutive»
Coach Carlo Recalcati

Charlie fissa il nuovo obiettivo
«Le tre vittorie consecutive»

Intervista con l’allenatore della Mia Cantù reduce dal successo sul campo di Caserta.

Due su due per Cantù da quando si è fregiata del marchio Mia e, soprattutto, da quando in panchina c’è Carlo Recalcati. Al successo contro Reggio Emilia è infatti seguito quello colto a Caserta. E il cielo sopra la Brianza dei canestri è tornato sereno.

98 punti segnati in casa contro Reggio, 85 in trasferta a Caserta: far canestro non vi risulta difficile. Ma quei 50 punti subìti nella ripresa con la Juve?

«Non vanno bene. Soprattutto i 28 accusati nel 3° quarto. Si tratta di una questione di continuità e la continuità la puoi avere nel momento in cui ricorrendo alle rotazioni per scelta o necessità riesci a mantenere elevato il rendimento soprattutto difensivo».

Rispetto a ciò che si aspettava, dove sta facendo più fatica a dare input a questo gruppo?

«Sul discorso dell’aggressività perché per utilizzarla occorre spendere tante energie mentre alla luce del breve tempo che ho a disposizione non mi posso permettere il lusso di lavorare tanto e di ammazzarli in allenamento portandoli a una cottura fisica perdendo qualcosa sul breve per poi avere benefici nel lungo periodo. È una situazione in cui devo cercare di mediare le esigenze, aumentando pian pianino la condizione fisica generale e la soglia della fatica. Intanto abbiamo inserito un allenamento in più a settimana».

Disponete di 6 lunghezze di margine sull’ultimo posto e viaggiate con 4 di ritardo dall’ottavo. Considerazioni?

«Che ho preso questa squadra a 2 punti dalla retrocessione e che ora siamo a +6, ma ai playoff non ci sto pensando. E per il momento non ne voglio sentir parlare. Prima ci mettiamo in condizione di programmare la prossima stagione e meglio è. E potremo farlo solo quando saremo certi della salvezza. Centrando il successo nella prossima partita con Brindisi potremmo per la prima volta in stagione mettere assieme tre vittorie di fila e questo sarebbe già un bel traguardo oltre che l’obiettivo immediato».

L’intervista completa in esclusiva sulla Provincia di martedì 14 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA