Che novità in Valtellina  Seconda e Terza riunite
Il Dongo giocava in Valtellina. E ora? (Foto by selva selva)

Che novità in Valtellina

Seconda e Terza riunite

Campionato unico “integrato” e misto che includerà tutte le squadre di Valtellina e Valchiavenna

Nella stagione 2018-2019 la delegazione provinciale di Sondrio organizzerà un campionato unico “integrato” e misto che includerà tutte le squadre di Valtellina e Valchiavenna di Seconda e Terza categoria.

La clamorosa novità è stata annunciata dal delegato provinciale Lnd Daniele Croce nel corso della tradizionale riunione di fine stagione tra le società tenutasi ieri mattina nella sala “Luigi Fantò” della sede della delegazione sondriese. La decisione è stata determinata dal ridotto numero di squadre che avrebbero partecipato ai due campionati: 17 in tutto, tra le nove di Seconda (Albosaggia Ponchiera, Alto Lario, Bormiese, Dongo, Piantedo, Talamonese, Tiranese, Valchiavenna e Valmalenco) e le otto di Terza categoria (Ardenno Buglio, Atletico Cosio, Delebio, Livigno, Penta Piateda, Pol.Villa, Prata e Sondalo), visti i forfait di Pontese, Val Masino, Sondriese e della seconda squadra del Berbenno.

Per il girone di Seconda categoria si sarebbe potuto ricorrere, come di consueto, alle squadre comasche o lecchesi e già nella stagione appena conclusa, ad esempio, il numero di formazioni partecipanti al raggruppamento sondriese era stato ridotto da 16 a 14; diverso il discorso per la Terza, per la quale, ha ammesso lo stesso Croce, «otto squadre sarebbero un numero insignificante e non ci permetterebbero di rivendicare un campionato autonomo».

Da qui, dunque, la decisione di un campionato unico “integrato” e misto tra Seconda e Terza categoria con 17 squadre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA