Ciclismo: mazzata su Paolini Diciotto mesi di squalifica
Il comasco Luca Paolini

Ciclismo: mazzata su Paolini
Diciotto mesi di squalifica

La sentenza è del Tribunale Antidoping dell’Uci: il comasco era risultato positivo alla cocaina

Il Tribunale Antidoping dell’Unione Ciclistica Internazionale ha inflitto una squalifica di 18 mesi all’italiano Luca Paolini.

Lo rende noto il sito internet dell’Uci.

Il 39enne corridore comasco è risultato positivo a un metabolita della cocaina in un controllo antidoping durante il Tour de France del 2015.

Per il trentanovenne ciclista di Brenna, ma che da anni risiede a Faloppio, questa sentenza significa praticamente il termine della carriera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA