Comense, due medaglie  olimpiche in più. Di Tufan
scherma elisa tufan (Foto by lariosport lariosport)

Comense, due medaglie

olimpiche in più. Di Tufan

L’ex fiorettista rumena, di Bucarest, vinse l’argento a squadre a Los Angeles 1984 e il bronzo, sempre a squadre a Barcellona 1992

Alla Comense scherma non piace restare senza medaglie olimpiche. Dopo quelle di Antonio Spallino e di Arianna Errigo ecco quelle di Elisa Tufan. L’ex fiorettista rumena, di Bucarest, è arrivata nella sala d’armi di via Partigiani tre anni fa, come allenatrice, quasi in contemporanea all’addio di Errigo. Ha 54 anni e un curriculum di tutto rispetto dove spiccano l’argento a squadre a Los Angeles 1984 e il bronzo, sempre a squadre a Barcellona 1992. Tufan ha partecipato, con meno fortuna, anche a Seul 1988, nell’individuale. E’ in Italia dal 1991.

«Quando è crollato il regime di Ceausescu, c’era molta incertezza e assieme a mio marito Romeo (ex giocatore di pallanuoto ed attuale allenatore alla Canottieri Milano nda) siamo venuti a Milano - spiega -. Grazie ad una conoscenza, ho iniziato a collaborare con la Società del giardino». Una collaborazione che è proseguita sino a tre anni fa. «La società decise di non fare più il fioretto e così ho dovuto cambiare. Grazie all’amicizia con Serena Pivotti, sono approdata a Como».


© RIPRODUZIONE RISERVATA