Como, a Bormio non vedono l’ora «Colpiti da tutti i nostri servizi»
Dopo gli anni del Torino, a Bormio toccherà al Como

Como, a Bormio non vedono l’ora
«Colpiti da tutti i nostri servizi»

In Alta Valtellina è tutto pronto per il ritiro della squadra azzurra

A Bormio non vedono l’ora e già aspettano il Como.

«I dirigenti sono rimasti impressionati dai servizi che siamo abituati a dare alle società – rivela Stefano Faifer, ds della Bormiese-. Dell’albergo hanno gradito la piscina nella quale potranno lavorare gli infortunati e le ampie sale per fare briefing. Della zona campo hanno apprezzato gli ampi magazzini, la piscina per gli atleti per potersi rinfrescare al termine della seduta. Sono rimasti molto entusiasti della copertura wi-fi della zona campo che consentirà di agire alla loro tv che trasmette in streaming, Como Tv. I dirigenti ci hanno detto che nel ritiro salirà anche l’amministratore unico della società, Dennis Wise».

L’accordo, come detto, sarà annuale: «Anche perché noi il prossimo anno dovremo rifare la pista di atletica del campo- rivela Faifer - e quindi non possiamo ancora prendere accordi non conoscendo bene le tempistiche. Inoltre è giusto che il Como possa verificare come si trovi qui da noi».

Al terzo tentativo Usb ha trovato la protagonista del consueto ritiro estivo delle formazioni di calcio nella Magnifica Terra, una “tradizione” degli ultimi vent’anni, partita con la Fiorentina di Trapattoni e Batitusta, che ha raggiunto l’apice con l’Inter di Ronaldo e Vieri e nelle ultime otto stagioni era targata Torino di Urbano Cairo.

«Siamo contenti dell’accordo con Como. La città è un bacino importante per il nostro turismo, faremo pubblicità a Como di Bormio», conclude Faifer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA