Como, ancora 90’   prima del Mantova
GABRIELLONI (Foto by Fabrizio Cusa)

Como, ancora 90’

prima del Mantova

Domenica il Villa d’Almè al Sinigaglia, mentre la capolista affronterà l’Ambrosiana. Poi lo scontro diretto il 10 febbraio

Una sola partita, poi ci sarà l’attesissimo scontro diretto. Il 10 febbraio sarà il grande giorno di Como-Mantova, partita che può essere un crocevia della stagione per le due formazioni che stanno dominando il girone B di serie D. Prima però entrambe avranno un appuntamento “preparatorio” in casa. Il Como affronterà il Villa d’Almè, formazione bergamasca settima in classifica che all’andata riuscì a pareggiare nel finale dopo il rigore trasformato da Gentile: un 1-1 che speso viene ricordato, a ragione, come un passo falso della squadra di Banchini. Il Mantova invece affronterà l’Ambrosiana, penultima. Sulla carta sarà un compito un po’ più impegnativo per il Como, che dovrà fare a meno di Gentile, che sconterà la seconda e ultima giornata di squalifica, mentre è attesa domani la squalifica di Valsecchi: era in diffida e a Ciserano è stato ammonito nel finale. Valsecchi, classe 2000, dovrà essere sostituito da un pari età per la regola dei giovani, probabile quindi l’utilizzo di Ferrari. Poi, tutte le attenzioni saranno convogliate sul big match del Sinigaglia: all’andata il Mantova vinse 2-1. E va anche ricordato che, in caso di arrivo a pari punti al primo posto, nei campionati dilettantistici non si tiene conto degli scontri diretti, ma servirà uno spareggio in campo neutro.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA