Como, ansia per Cerri  E c’è aria di “derby”
FESTA PROMOZIONE SERIE B COMO 1907 - ALESSANDRIA CAMPIONATO 2020-21 SERIE C LEGA PRO COMO FOTO CUSA 25-04-2021 (Foto by Fabrizio Cusa)

Como, ansia per Cerri

E c’è aria di “derby”

La corsa al biglietto non c’è stata, almeno non nei primi tre giorni di prevendita. Ma il Sinigaglia si va comunque progressivamente riempiendo

La corsa al biglietto non c’è stata, almeno non nei primi tre giorni di prevendita. Ma il Sinigaglia si va comunque progressivamente riempiendo. Che cosa significhi Como-Alessandria, del resto, i tifosi del Como lo sanno bene. E’ una storia rispolverata di recente, e ricca di ricordi bellissimi. Che l’hanno trasformata in una sfida molto sentita, soprattutto dall’altra parte. Quella dei tifosi alessandrini, da tempo in cerca di rivincita.

Lo erano l’anno scorso, anzi pochissimi mesi fa, quando lo scontro diretto alla penultima giornata sembrava potesse completare la rimonta dei grigi, alle spalle del Como. E invece fu il trionfo biancazzurro, la festa, la promozione in B. Con una vittoria indiscutibile, per certi aspetti quasi sorprendente dopo una fasi di crisi pericolosa. Netta, come fu netto il successo – doppio, a Como e ad Alessandria – nella finale playoff in C2 dodici anni prima. Come il successo che nel 2015, al Moccagatta, estromise dai playoff i piemontesi e ci portò invece il Como, che alla fine fu promosso in serie B.

Tanti momenti cruciali, tante sfide decisive che hanno avuto sempre lo stesso vincitore. Ma che caricano sempre particolarmente questa sfida, da entrambe le parti. E oggi, pur non decidendosi nulla, Como-Alessandria ha un’altra valenza, comunque importante. Perchè tutte e due le squadre stanno nella parte bassa della classifica, il Como però due punti più su. Vincere vorrebbe dire schiacciare ancora più indietro gli avversari e spostarsi verso metà classifica, perdere significherebbe ricadere in zona pericolosa. Forse è presto per definirlo uno scontro diretto per la salvezza, ma i contorni in questo momento sono quelli.

Peraltro, il Como arriva dalla sua giornata più bella sino a qui, la vittoria a Brescia. Che ha significato un passo avanti su un percorso preciso di crescita. Prima vittoria del Como, ma nella stessa giornata prima vittoria anche per l’Alessandria, sia pure dai contorni diversi, in casa con il Cosenza. A questa partita, dunque, entrambe le squadre arrivano con un risultato confortante alle spalle. Che sicuramente le ha caricate.

Per il Como potrebbe esserci un problema, di non poco conto. Ci sono dubbi sulla presenza di Alberto Cerri, in questo momento uno dei simboli della nuova squadra di Gattuso. L’attaccante ha avuto un problema muscolare, di non gravissima entità a quanto pare, ma comunque in grado di complicare la sua settimana. Dalla società arrivano poche indicazioni, si tiene comprensibilmente il riserbo, ma il dubbio resta. Del resto, mister Jack ha fatto nei mesi scorsi della capacità di superare indenne ogni difficoltà il suo cavallo di battaglia, la sua arma vincente. Qualunque cosa succeda, quindi, lo spirito con cui si affronterà questa gara sarà lo stesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA