Como, la cura anti stress  Quattro giorni di riposo
Stagione ricca di tensione (Foto by Fabrizio Cusa)

Como, la cura anti stress

Quattro giorni di riposo

Il Como si prende una pausa prima dell’ultimo scatto. Si torna al lavoro sul campo martedì

Quattro giorni di riposo. Il Como si prende una pausa prima dell’ultimo scatto. Si torna al lavoro sul campo martedì. Una scelta che può sembrare un po’ particolare in un momento della stagione come questo, ma Marco Banchini ritiene sia un periodo di stacco utile, e anche meritato.

«In questo momento può anche far bene qualche giorno di sosta, che non significa certamente perdere concentrazione, ma riposarsi dopo un periodo che è stato davvero molto impegnativo. Da uno svantaggio di quattro punti dal Mantova siamo arrivati a più due, ed è stata una rincorsa faticosa. Non ci siamo mai fermati, nemmeno in occasione della sosta del campionato abbiamo modificato i nostri ritmi di lavoro. I ragazzi si sono conquistati davvero qualche giorno di relax, che ci servirà per affrontare con più freschezza le giornate cruciali che ci aspettano. Cosa che è assolutamente necessaria».

Nessun rischio di eccessivo rilassamento, secondo il mister. «Abbiamo valutato tutti insieme, con i preparatori e con lo staff, l’opportunità di questa decisione. Ai ragazzi è stato dato un piccolo programma individuale per questi giorni, e sarà utile per tutti poter passare qualche ora in più in famiglia.Una ricarica, anche mentale. Per poi poter ripartire con una settimana regolare di lavoro in vista della gara con la Virtus Bergamo, altra tappa fondamentale. E un po’ di riposo ci darà poi la possibilità di ripartire bene con il ritmo giusto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA