Como Nuoto fa la voce grossa Settantuno medaglie in Austria
Alcuni atleti della Como Nuoto in Austria

Como Nuoto fa la voce grossa
Settantuno medaglie in Austria

In luce soprattutto Pavan che stacca due tempi limite per gli Italiani

La Como Nuoto chiude alla grande il Meeting di Spittal, in Austria, conquistando il secondo posto di squadra. Per la squadra di nuoto è stata una trasferta redditizia, con due nuovi tempi limite per gli Italiani di Riccione: li ha ottenuti, nei Ragazzi, Martino Pavan. Dopo aver conquistato la qualificazione per i 200 misti e i 100 rana, ha aggiunto anche quelle per i 100 e 200 dorso.

Soddisfazioni che si sommano alle tante medaglie conquistate in Austria e ai premi individuali vinti da Anna Diamante (Esordienti) Martino Pavan (Ragazzi) e Ilaria De Biase (Cadetti e Assoluti) per le migliori prestazioni, oltre alle decine di podi. Podi che hanno spinto la squadra, guidata da Verika Scorza, Jessika Riva e Luna Angarano a riempire il medagliere con 25 medaglie d’oro, 30 d’argento e 16 di bronzo.

Ben nove atleti hanno centrato il “poker”: Ilaria De Biase (50, 100 e 200 stile, 100 delfino), Kristine Ablidas (100 e 200 stile, 50 e 100 dorso), Leda Mastinu (100 e 200 stile, 100 delfino, 200 dorso), Maja Innocente (50, 100 e 200 rana, 100 misti), Manuel Santoianni (50, 100 e 200 rana, 100 misti), Asia Coccioli (50, 100 e 200 dorso, 200 misti), Martino Pavan (100 e 200 dorso, 200 rana, 100 delfino), Beatrice Borghi (200 delfino, 200 dorso, 200 rana, 200 misti) e Giada Vignoli (100 e 200 delfino, 200 misti, 100 stile).


© RIPRODUZIONE RISERVATA