Como: vittorie sì, abbonamenti no  Neppure 300 le tessere vendute
I tifosi del Como giunti domenica scorsa a sostenere la squadra a Olginate (Foto by foto Cardini)

Como: vittorie sì, abbonamenti no

Neppure 300 le tessere vendute

Nonostante la squadra stia facendo risultati, i tifosi restano a debita distanza.

Si arriverà, forse, a quota trecento. Ma potrebbe essere anche qualcosa meno. Sabato si chiude la campagna abbonamenti del Como con il risultato più basso della storia, sicuramente il più basso perlomeno degli ultimi quaranta-cinquant’anni.

Un flop annunciato, che non sorprende più di tanto. Perché la curva, ma non solo la curva, ha preso una posizione netta sul fatto di non abbonarsi dopo il pasticcio di quest’estate che ha causato il mancato ripescaggio. E lo stesso pensiero hanno fatto anche altri tifosi singoli, certamente non attratti dalla prospettiva di rivedere ancora il campionato di serie D, ma soprattutto per un senso di sfiducia verso la società.

Dunque, fino a oggi le tessere vendute sono state circa 290. Un dato su cui ha pesato molto poco la partenza lanciata della squadra. A rinnovare sono stati soprattutto gli spettatori di tribuna, a conferma della linea sposata in maniera molto compatta da parte della curva.

La vendita delle tessere continua fino a sabato in sede: oggi e domani dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30 e sabato dalle 9 alle 12.30. Pronte anche le tessere definitive per chi ha già acquistato l’abbonamento, ritirabili negli stessi orari e anche domenica mattina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA