Coppa del mondo a Linz   Due ori Italia sono targati Como
Ruta (a destra) e Oppo controllano gli inseguitori

Coppa del mondo a Linz

Due ori Italia sono targati Como

Ruta vince il doppio pesi leggeri con Oppo. Torna al successo il quattro di coppia (con Mondelli)

Dei tre ori di un’Italia straordinaria sul bacino di austriaco di Linz, due sono targati lago di Como. Due ori che arrivano nel solco della continuità per il pluridecorato Pietro Willy Ruta in doppio pesi leggeri e del giovane neo finanziere Filippo Mondelli in prorompente ascesa.

La prima medaglia d’oro di giornata è arrivata proprio dal doppio pesi leggeri dell’esperto capovoga Pietro Willy Ruta e Stefano Oppo, al termine di una regata da manuale durante la quale hanno dominato la scena, infliggendo alla coriacea Norvegia quasi due secondi di distacco.

Pesantissimo anche l’oro, certamente il più atteso da anni, vinto dal quattro di coppia senior maschile della nuova formazione tutta Fiamme Gialle di Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Filippo Mondelli (tesserato ancora alla Moltrasio), che hanno tutto il piglio per far tornare a volare la barca dei “cavalieri delle acque” che da troppo tempo manca ad alto livello. Una gara stellare, quella del quadruplo azzurro, che si è messo alle spalle l’Olanda e la Germania.

Per quanto riguarda gli altri comaschi in lizza, sesto posto in finale del quattro senza senior femminile, nuova specialità olimpica, di Giorgia Pelacchi (Lario) e Aisha Rocek Carabinieri/Lario), Stefania Gobbi e Benedetta Faravelli. Infine terzo posto in finale B, quindi nono assoluto, del doppio pesi leggeri Italia 2 di Gabriel Soares.

© RIPRODUZIONE RISERVATA