Coppa Europa  Molteni lento nella libera
Nicolò Molteni cercherà di riscattarsi nella seconda libera

Coppa Europa

Molteni lento nella libera

In Norvegia si piazza 63° ma si consola: sesto nei Giovani

L’aria di Coppa Europa non fa bene a Nicolò Molteni. Il cabiatese (19 anni) sulla pista norvegese di Kvtifjell (che nel fine settimana ospiterà i velocisti di Coppa del mondo) ha chiuso alla posizione numero 63 nella prima delle due libere di Coppa Europa.

Il comasco si è parzialmente consolato, con il sesto posto nella graduatoria Giovani (nati dal 1997 al 2001). Il piazzamento del portacolori dello Sci club Lecco va inquadrato nel contesto di grande qualità e “spessore” anagrafico. Il migliore degli italiani, il finanziere Werner Heel, terzo a soli cinque centesimi dal vincitore, il padrone di casa Adrian Smiseth Sejersted, ha 35 anni. Piazza d’onore per lo svizzero Urs Kryenbueh che di centesimi ne ha presi quattro dal primo della classe.

Le attenuanti però non servono a far cambiare umore al cabiatese, che non ha particolarmente gradito il gap accusato dall’oro. 3”18 infatti sono un po’ troppi, anche alla luce della qualità degli avversari.

Il comasco ha commesso alcune sbavature che alla fine hanno pesato sul cronometro. Un peccato perché Molteni arrivava all’appuntamento europeo, con il morale a mille dopo i due argenti assoluti a Sella Nevea, nella libera e nel supergigante. «Non ho trovato il feeling con la discesa -spiega -. E così alla fine non posso essere soddisfatto». Martedì Molteni affronta un’altra libera, targata Coppa Europa.

Domani i tocca anche a Michelangelo Tentori, Il canzese è impegnato a Kranjska Gora, in Slovenia, dove sono in programma due giganti. Dopo le due belle prestazioni, sempre tra i paletti larghi, a Santa Caterina, il comasco punta a far bene anche nell’importante appuntamento Fis sulla neve slovena.

Avvio poco fortunata nell’Alpe Cimbra FIS Children Cup, l’ex trofeo Topolino. A Folgaria-Fondo Grande nel gigante Ragazzi, il canturino Luca Bianchi è stato diciannovesimo. Un errore prima del piano finale ha pesato sul risultato che avrebbe potuto essere decisamente migliore. E’ andata anche peggio a Elisa Negri del Gb ski club Asso, che è uscita nello slalom Allieve. Domani secondo appuntamento, a specialità invertite..


© RIPRODUZIONE RISERVATA