Corsa in notturna a Como «Claudio ci ha illuminati»
Alcuni dei partecipanti alla corsa in notturna a Como

Corsa in notturna a Como
«Claudio ci ha illuminati»

La tradizionale gara per le vie di Como dedicata a Veronelli

«Una corsa allegra e chiassosa come sempre come quando c’era Claudio che non ne perdeva una». Questo lo spirito che ha spinto la nutrita schiera di runner che hanno partecipato l’altra sera alla tradizionale corsa in notturna con la frontale, per le vie di Como.

Un’edizione “speciale”, in ricordo di Claudio Veronelli, prematuramente e tragicamente scomparso nei primi giorni di dicembre. Veronelli (58 anni) era uno dei promotori delle corse in notturna con la lampada frontale: un modo per trascorrere in compagnia e in allegria, una serata, ammirando le bellezze della città di Como.

E sera alle 21 davanti a Villa Geno, si sono presentati in tanti, per onorare l’amico scomparso. «Claudio ci ha “illuminato” lungo il percorso», il pensiero di Gianni Merazzi, presidente dell’Athletic team Lario, società di appartenenza di Veronelli, che ha organizzato la corsa con l’Aries.

La serata si è conclusa con la foto di gruppo e l’appuntamento alla prossima edizione, a gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA