Culotta è sulle orme di Cutrone «Io, il Milan e lo scudetto: bello»
Daniel Culotta con papà e mamma

Culotta è sulle orme di Cutrone
«Io, il Milan e lo scudetto: bello»

La storia del giovane di Inverigo di origini etiopi: «Il calcio, una passione innata»

Sulle orme di Patrick Cutrone, attaccante di Paré salito agli onori delle cronache calcistiche estive. È un momento speciale per i giocatori comaschi che indossano la maglia del Milan. L’inverighese Daniel Culotta (15 anni) è diventato campione d’Italia tra gli Under 16.

Subito rossonero

Il giovane comasco ha guidato i compagni, con la fascia da capitano, nel successo per 5-2 sulla Roma allo stadio Manuzzi di Cesena. Il difensore centrale è da sempre nella cantera del Milan, tranne sei mesi con l’Inverigo, all’inizio del suo percorso. «Dopo solo alcune partite con i granata, è arrivata la richiesta di entrare a far del settore giovanile dei milanesi - spiega papà Alessandro, il primo tifoso di Daniel, assieme a mamma Cinzia -. Non sappiamo nemmeno come abbiano fatto a puntare gli occhi su di lui».

Il giovane inverighese, da parte sua, era contentissimo. «Il calcio è la mia grande passione -dice -. Una passione innata: quando ero piccolissimo in Etiopia (Daniel è stato adottato quando aveva sei anni, nda) giocavo con i miei amici, calciando le lattine vuote delle bibite».

L’intervista completa su La Provincia in edicola sabato 29 luglio 2017.


© RIPRODUZIONE RISERVATA