Da Villa Olmo a Parigi  Cecchinato che sorpresa
Marco Cecchinato a Como (Foto by Carlo Pozzoni)

Da Villa Olmo a Parigi

Cecchinato che sorpresa

Un grande traguardo per un tennista che ormai è di casa anche a Como. È stato infatti uno dei protagonisti delle ultime due edizioni del Challenger

Villa Olmo sarà pure un tabù, ma intanto Marco Cecchinato si è preso i quarti di finale del Roland Garros. Il tennista palermitano, ora numero 72 al mondo – posizione destinata a schizzare verso l’alto -, è uno dei protagonisti del torneo parigino e oggi affronta l’ex numero 1 al mondo, Novak Djokovic, dopo aver eliminato il rumeno Marius Copil, l’argentino Mauro Trungelliti, lo spagnolo Pablo Carreno Busta (testa di serie numero 10 e numero 11 al mondo) e – in un match capolavoro -, il numero 8 a Parigi e 9 nel ranking mondiale Atp, il belga David Goffin.

Un grande traguardo per un tennista che ormai è di casa anche a Como. È stato infatti uno dei protagonisti delle ultime due edizioni del Challenger Atp organizzato dal Tennis Como, dove era uno dei giocatori più importanti e seguiti dal pubblico comasco. Ma, in entrambe le occasioni, gli è mancato l’acuto, avendo perso la finale del 2016 contro il francese Kenny de Schepper e, l’anno scorso, contro il portoghese Pedro Sousa.

Diciamo che si è rifatto con gli interessi visto che solo sei italiani sono riusciti a raggiungere i quarti a Parigi: Adriano Panatta (in 5 occasioni), Paolo Bertolucci, Corrado Barazzutti (2 volte), mentre in tempi più recenti ci sono riusciti Renzo Furlan nel ’95, Fabio Fognini nel 2011 e, ora, Cecchinato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA