È un Ballabio  da copertina
Gli atleti hanno appena staccato dai blocchi di partenza (Foto by foto cusa)

È un Ballabio

da copertina

A Mariano Comense la prima delle due giornate del meeting regionale che ha segnato la ripresa.

L’atletica è tornata. E lo ha fatto al centro di via Santa Caterina a Mariano, ieri con la prima delle due giornate del meeting regionale nella gabbia esterna al campo di calcio, con i lanci e interprovinciale (Como, Lecco, Varese) in pista con 100, 400 e 800 metri.

In copertina il marianese Luca Ballabio che nel martello junior, oltre a vincere la prova, ha migliorato il personale, portandolo da 61,71 a 62,95. Doppietta comasca nel peso Allievi con oro per Gabriele Imperiali (anche per lui il personale) e argento per Riccardo Vago. Grande giornata per il padrone di casa, Ballabio. La prestazione dell’allievo di Flavio Livio è stata superba con ben tre lanci sopra i 62 metri: oltre al record di 62,95, anche un 62,24 e un 62,08.

Troppo forte il portacolori dell’Atletica Mariano, con il secondo staccato di quasi 10 metri. Nel peso Allievi, comaschi al top. Successo a suon di personal best per il villaguardese Gabriele Imperiali (Cus Insubria Como/Varese) con 14,27 a precedere il rovellaschese Riccardo Vago con 13,69.

Nel peso Allieve successo alla bergamasca Federica Dozio (Virtus Calco) con 12,98 . Nella stessa categoria, ma nel martello, ottima prestazione di Giorgia Tombini del Bergamo 1959, che ha intascato l’oro con 50,62. Quinta l’albatese, griffata Lecco, Kethrin Sironi con 38,62. Nel disco Allieve oro alla milanese Marta Piantanida con 35,48 e 4° posto per Kethrin Sironi con 29,54. Nel martello Allievi primo posto per Gabriele Panzarasa (Gallaratese) con 46,13; nel peso Junior per Filippo Migliano (Fanfulla) con 12,75.

Nel disco Allievi successo per Osa Osaynwere (Riccardi) con 43,88. Quinto Gabriele Imperiali con 35,24. Nei 100 vittoria del lecchese Andrea Colombo, unico sotto gli 11”, in 10”93. Bronzo per l’erbese Jacopo Casartelli (Lecco) in 11”17 e ottimo 4° posto per l’arosiano Samuele Caglio (Rovellasca), primo tra gli Junior in 11”25. Nei 400 si è imposto Yuri Pettinari (Cus Insubria) in 50”40. Quinto Davide Lunghi (Mariano) in 52”36, primo Junior. Negli 800 metri nella “formula anti covid”, sempre in corsia, il più veloce è stato Marco Aondio (Atl. Lecco) in 1’55”41 che ha regolato il compagno di colori Mattia Papini (1’57”04).


© RIPRODUZIONE RISERVATA