Finalmente l’Hockey Como Alla quinta si è sbloccato
Una fase della gara vittoriosa con il Bressanone

Finalmente l’Hockey Como
Alla quinta si è sbloccato

Il primo successo della stagione arriva in casa contro il Bressanone

Buona la quinta. L’Hockey Como spezza il digiuno e regolando a Casate il Bressanone (5-2), intasca il primo successo nell’Italian hockey league.

Una partita con altre prime volte: il primo gol dell’ultimo arrivato Lorenzo Piccinelli subito a segno dopo 2’58”. Non è una prima volta assoluta, visto che aveva già segnato – e tanto -due stagioni fa per Majul che ha rotto il ghiaccio nel ritorno in biancoblù, con la rete che ha mandato i titoli di coda. E’ anche la prima volta vincente per coach Massimo Da Rin che inizia a vedere il vero volto della squadra. Partenza a razzo del Como che va a segno con Piccinelli, difensore varesino di 29 anni che vanta anche esperienze in serie A con le maglie di Pontebba e Milano. Il raddoppio arriva con il doppio uomo in più alla metà del primo periodo, grazie a Re.

Nel secondo tempo i ragazzi di coach Da Rin, sono spietati e nel giro di 14 secondi, al 27’ sporcano il tabellino altre due volte: prima ancora con Re, con gli avversari con due giocatori nella panchina dei cattivi e poi con Vola (con un uomo in più).

Bressanone prova a riaprire i giochi andando a segno, approfittando della “cattiva condotta” di Casiraghi e Privitera. Gli altoatesini insistono e trovano poco dopo la seconda rete. La contesa sembra riaprirsi ma Como non ha nessuna intenzione di rimandare ancora la vittoria. A mettere la ciliegina sulla torta ci pensa Majul che va a segno e fa esplodere il tifo sulla tribuna. L’adrenalina però gioca un brutto scherzo all’attaccante messicano che finisce in penalità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA