Gabrielloni, bomber amato  «Non mi aspettavo il premio»
GABRIELLONI GOL (Foto by Fabrizio Cusa)

Gabrielloni, bomber amato

«Non mi aspettavo il premio»

«Anche se i tifosi mi hanno sempre manifestato grande affetto, mi hanno sempre applaudito anche nei momenti di difficoltà»

Alessandro Gabrielloni, ovvero il giocatore migliore della stagione secondo i tifosi del Como. Una scelta significativa, che indica oltre che apprezzamento per il rendimento in campo anche una lode all’impegno e all’attaccamento alla causa.

Qualcosa che va oltre il gol, oltre il risultato.

Alessandro, vincitore della Coppa Borgonovo. In una stagione trionfale per la squadra, in cui i concorrenti potevano essere tanti, è un riconoscimento che vale ancora di più.

«E infatti sono rimasto abbastanza sorpreso, non me l’aspettavo. Anche se i tifosi mi hanno sempre manifestato grande affetto, mi hanno sempre applaudito anche nei momenti di difficoltà. Evidentemente si capisce quanto ci tengo».

Passo indietro, significativo. Quest’estate, quando ancora c’era un po’ di incertezza sulla categoria, tu dissi che non ti importava. Che volevi stare qui comunque.

«E infatti sono stato uno dei primi a firmare, è vero. Sinceramente, io non amo molto i periodi di mercato, quando arrivano chiamate, arrivano promesse.... Quando sto bene in un posto preferisco avere prima possibile la certezza di restarci. E così è stato per il Como, ho sposato questo progetto e non ho avuto dubbi di continuare qui. Certo, se fosse stata serie C l’avrei preferito. Ma pensandoci oggi è stata la scelta giusta, perchè conquistarla sul campo e non con un ripescaggio è tutta un’altra cosa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA