Già tutti a casa gli americani Ora Cantù “aspetta” gli italiani
Dopo il saluto ai tifosi, gli americani di Canntù sono tornati a casa (Foto by Butti)

Già tutti a casa gli americani
Ora Cantù “aspetta” gli italiani

Il rompete le righe è già scattato alla Red October, tornerà solo qualcuno ad allenarsi con il preparatore

Dopo i saluti, gli americani della Red October sono tutti ripartiti per gli Stati Uniti, anzi qualcuno anticipando di qualche ora l’appuntamento con i tifosi a Vighizzolo.

A tutta la squadra è stata concessa una settimana di libertà e il “Toto Caimi” resterà sicuramente chiuso per i prossimi giorni. Rompete le righe, quindi, anche se è possibile che tra qualche giorno facciano ritorno in palestra alcuni italiani, agli ordini del preparatore atletico Pedretti per curare la parte fisica.

C’è comunque al vaglio anche l’idea di far sostenere qualche seduta di gruppo, con chi ci sarà.

Come ovvio, il fuggi-fuggi degli americani è stato immediato, tutti sono rientrati nelle rispettive sedi. Ma non è stato un arrivederci o un addio senza sentimento. Chi più, chi meno, ha voluto salutare la stagione appena terminata con messaggi sui social.

© RIPRODUZIONE RISERVATA