Giorgi vince in solitaria la 20 chilometri di Lugano
Il podio di Lugano con il sorriso di Eleonora Giorgi (al centro)

Giorgi vince in solitaria
la 20 chilometri di Lugano

L’atleta comasca senza rivali: «Speravo in una gara un po’ più tirata»

Eleonora Giorgi è ancora la regina a Lugano. La cabiatese (29 anni) si è imposta, per il secondo anno consecutivo, nella 20 km di marcia nell’edizione numero 16 del Memorial Mario Albisetti, classica di apertura del calendario internazionale.

La portacolori delle Fiamme Azzurre ha chiuso in 1.31’07”, un buon tempo, tenendo conto che da alcuni mesi ha iniziato la “marcia” di avvicinamento alla 50 chilometri. Giorgi si è presa la soddisfazione di lasciarsi alle spalle due protagoniste della specialità come la lituana Brigita Virbalyte-Dimsiene (argento in 1.32’53” con un gap di 1’46”), quarta agli ultimi Europei di Berlino, e la ceka Anezka Drahotova (terza al traguardo in 1.34’27”, staccata di 3’20”), seconda nei continentali 2018 nella capitale tedesca.

«Alla seconda gara della stagione, sono soddisfatta del successo, un po’ meno del risultato cronometrico e di come si è svolta la prova - commenta Giorgi -. Speravo in una competizione più agguerrita, invece mi sono trovata in pratica sempre da sola».

Nella 10 km. 15° assoluta, 9° tra le Under 18, Elisabetta Ippoliti; 18° assoluta, 11° tra le Under 18, Leda Ronchetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA