Cantù, c’è un doppio ingaggio Dopo Travis ecco Kariniauskas
Romeo Travis

Cantù, c’è un doppio ingaggio
Dopo Travis ecco Kariniauskas

In mattinata l’annuncio della “presa” del lungo statunitense, di passaporto macedone. Nel pomeriggio quello relativo all’accordo con il play lituano Vaidas Kariniauskas.

La Pallacanestro Cantù ha ingaggiato per la prossima stagione il lungo statunitense, di passaporto macedone, Romeo Travis e il playmaker lituano Vaidas Kariniauskas.

Travis, nato ad Akron, in Ohio il 10 dicembre del 1984, ha giocato alla St. Vincent–St. Mary High School insieme a LeBron James, di cui è rimasto grande amico e con cui si allena costantemente durante il periodo estivo. Proprio per questo motivo il lungo ha anche partecipato al film “More than a game” che narra la storia dei Fab Five che permisero alla Prep School dell’Ohio di vincere il titolo nazionale nel 2003.

Dopo aver terminato il suo quadriennio universitario con Akron, facendo registrare nell’ultima stagione 14,9 punti e 5,9 rimbalzi di media a gara, Travis si è immediatamente trasferito in Europa venendo ingaggiato nell’estate del 2007 dalla formazione spagnola degli Alerta Cantabria Lobes. Nel dicembre 2007 lo statunitense è passato allo Ciudad De Huelva, sempre in Leb, per poi vestire la maglia della squadra tedesca del Ratiopharm Ulm con cui è rimasto anche nell’annata successiva chiusa con 12,2 punti e 5,4 rimbalzi di media a match.

Nel 2009/2010 il lungo è passato ai Walters Tigers Tuebingen, sempre in Germania, migliorando le sue cifre fino a 14,5 punti e 6,5 rimbalzi di media a gara. Nell’estate del 2010 Travis ha firmato in Israele, con l’Elitzur Netanya, facendo il suo esordio in Eurochallenge dove ha fatto registrare 15,9 punti e 7,4 rimbalzi di media a partita. Nel 2011- 2012 il lungo è rimasto in Israele, con l’Altusher Saham Gali Gilboa con cui non solo ha disputato il campionato israeliano chiuso alle lusinghiere medie di 17,9 punti e 6,6 rimbalzi a gara, ma ha anche conquistato la Lega Balcanica.

Dopo aver trascorso la stagione 2012/2013 allo Zadar, in Croazia, raggiungendo la finale scudetto, lo statunitense è stato ingaggiato nell’estate del 2013 dalla compagine ucraina del Khimik- OPZ Yuhzny con cui ha debuttato in Eurocup mettendosi in evidenza con 12,3 punti e 5,6 rimbalzi di media a match. Nel 2014/2015 Travis si è trasferito al Red October Volgograd con cui ha partecipato nuovamente all’Eurocup facendo registrare 14,4 punti e 7,2 rimbalzi di media a partita con l’ottima percentuale del 63% da due.

Nell’estate del 2015 il lungo ha giocato con la formazione filippina degli Alaska Aces per poi iniziare la scorsa stagione allo Strasburgo, in Francia, facendo il suo esordio in Eurolega. Nel dicembre 2015 Travis è poi passato al Le Mans Sarthe Basket dando un importante contributo alla conquista della Coppa Francese e al raggiungimento della semifinale di campionato con 12,1 punti e 7,3 rimbalzi di media a sfida.

Vaidas Kariniauskas, nato il 16 novembre del 1993 ad Alytus, sta partecipando ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro con la propria nazionale che è stata sconfitta ieri nei quarti di finale dall’Australia.

Cresciuto nella seconda squadra dello Zalgiris, lo Zalgiris-Sabonio Mokykla Kaunas, il playmaker ha esordito allo Zalgiris nella stagione 2013/14, venendo però immediatamente prestato nel mese di novembre al Lietkabelis Panevežys dove ha fatto registrare 8,4 punti e 4,1 rimbalzi di media a gara nel campionato lituano e 4,8 punti di media a match nella Lega Baltica.

Nell’estate del 2014 Kariniauskas è tornato allo Zalgiris Kaunas con cui ha vinto il campionato e la coppa lituana oltre ad esordire in Eurolega segnando 3,6 punti di media a partita.

Il play ha militato invece nella scorsa stagione in Grecia, al GS Kymis, in Serie A2, chiudendo la sua esperienza ellenica con 9,5 punti e 3,9 rimbalzi di media a gara.

Kariniauskas ha vestito la maglia della Nazionale Lituana Under 16, Under 20 e, proprio in queste Olimpiadi, quella della Nazionale maggiore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA