Grisoni da sogno: dritta in finale Avanti anche Clerici e Gandola
La comasca Elisa Grisoni (a sinistra)

Grisoni da sogno: dritta in finale
Avanti anche Clerici e Gandola

Seconda giornata dei Mondiali Junior in Bulgaria: gli acuti dei comaschi

Tre comaschi su cinque promossi, ieri, nella seconda giornata dei Mondiali Junior in corso a Plovdiv. Passano il turno nelle batterie Elisa Grisoni della Lario e nei recuperi Giulia Magdala Clerici della Moltrasio e Marco Gandola della Bellagina. Ai ripescaggi di oggi, invece, vanno Alberto Briccola e Nicolò Gabriele Marelli della Lario.

Vola direttamente in finale il quattro senza della capovoga Elisa Grisoni, con Irene Cravero, Emma Cuzzocrea e Giorgia Sciattella, che batte la Germania nella propria batteria. È la barca tedesca la più veloce nelle primissime battute di una eliminatoria nella quale passano i primi due.

Ma la fuga della Germania è subito bloccata dall’Italia che al passaggio dei 500 metri è in ritardo solo di 36 centesimi e subito dopo, attaccando e alzando il numero di colpi, si porta al comando, mentre il Canada e la Polonia sono oramai fuori gioco. Italia e Germania, quindi, in lotta per il primo posto con le azzurre che allungano ancora, ma le tedesche non si arrendono e attaccano di nuovo. Il finale è al cardiopalma, ma con l’Italia vincente.

Con la terza posizione, invece, deve passare per i ripescaggi l’otto maschile di Luigi Fragomeno, Martino Cappagli, Santo Zaffiro, Stefano Pinsone, Emanuele Meliani, Pietro Olivieri, Alberto Briccola, Nicolò Gabriele Marelli e Lorenzo Fanchi al timone. Il complicato turno dei recuperi è favorevole per Giulia Magdala Clerici in singolo, che accede alla semifinale A di sabato grazie al secondo posto dietro la Francia.

In semifinale anche il quattro di coppia di Andrea Licatalosi, Nicolò Bizzozero, Francesco Pallozzi e Marco Gandola, che interpretano al meglio la gara del recupero e finiscono primi sull’Irlanda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA