Hockey Como in casa  La prima a Casate
hockey como (Foto by lariosport lariosport)

Hockey Como in casa

La prima a Casate

Ospita stasera (primo ingaggio alle ore 18), nella nuova collocazione del sabato, i Falcons di Bressanone

Primo appuntamento in casa per l’Hockey Como. I biancoblù ospitano stasera (primo ingaggio alle ore 18), nella nuova collocazione del sabato, i Falcons di Bressanone. Un’altra novità -anche se poi è un ritorno al passato -la capienza di Casate, non più limitata a 99 spettatori. «I nostri tifosi, che speriamo vengano a sostenerci in buon numero, avranno anche la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento -spiega il direttore sportivo Matteo Roccaforte -.I ragazzi hanno bisogno di sentire la spinta dello stadio di casa». La sconfitta di domenica scorsa con il Pergine, ha cancellato il successo nel turno iniziale dell’Italian hockey league con il Valdifiemme. Uno stop “brutto” anche nel gioco. «Dopo la bella prestazione nella prima giornata, non siamo andati bene -precisa Roccaforte -. La squadra ha fatto molta fatica e in pochi si sono salvati. Il turno di riposo ad inizio stagione, come avevo previsto, invece di favorirci alla fine ci ha danneggiato». Tra i pochi a brillare a Pergine, è stato Hector Majul. Il messicano, in due partite, ha già messo a referto 3 gol e due assist. Questa sera sarà l’unico straniero “comasco” sul ghiaccio, in attesa dell’arrivo dal Canada di Miachael Fratangelo (previsto per il 16 ottobre) e con l’indisponibilità dell’altro canadese, in prestito dall’Aosta, Dominic Procopio (2 assist all’attivo). Roster al completo, compresi i giovani promossi in estate in prima squadra. Il Bressanone è alla prima trasferta:sino ad ora ha giocato tre volte in casa con due vittorie ed uno stop di misura, nell’ultimo turno, con la capolista Varese.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA