Hockey Como, rinnovi pesanti Con Ambrosoli che dice “23”
Filippo Ambrosoli (Hockey Como)

Hockey Como, rinnovi pesanti
Con Ambrosoli che dice “23”

Insieme a quella del capitano, alla sua ennesima stagione in maglia azzurra, arriva anche quella di Codebò

Rinnovi “pesanti” in casa Hockey Como. Il capitano Filippo Ambrosoli indosserà per la ventitreesima volta la maglia biancoblù; è “solo” alla quarta stagione, Corrado Codebò, che però è un classe 1997.

Un rinnovo praticamente scontato quello di Filippo Ambrosoli, che sarà di nuovo il capitano della squadra di coach Petr Malkov. Classe 1989 ha vestito per la prima volta la maglia biancoblù, nel 1996 all’età di sette anni e da allora non l’ha più tolta. Attaccante di qualità, l’anno scorso ha raggiunto un traguardo di spessore: le cento reti messe a segno, con la prima squadra.

Ha le idee chiare sul futuro prossimo. «Puntiamo, fin dai primi allenamenti, a creare un gruppo affiatato e competitivo, con stimoli nuovi - dice -. Sicuramente l’inserimento di qualche nuova pedina e di un giocatore straniero ci aiuterà a crescere sotto tutti gli aspetti».

Da capitano di “lungo corso” lancia un appello alla città di Como e ai tifosi. «Per una stagione e mezza abbiamo giocato a porte chiuse per il rifacimento dell’impianto di Casate -spiega Filippo Ambrosoli -. Adesso con la prospettiva della riapertura della tribuna, per 99 persone, mi piacerebbe che nelle partite casalinghe i comaschi si riavvicinassero alla squadra. La società sta lavorando anche per questo».

Difensore solido, Codebò ha esordito in IHL tre stagioni fa proprio con l’Hockey Como e da allora ha disputato ben 90 partite tra campionato e Coppa Italia. Fa parte del gruppo “giovane” che si è formato negli ultimi anni. «L’Ihl la prossima stagione sarà meno numerosa, con solo 10 squadre ma proprio per questo si dimostrerà più competitiva e avvincente a causa della retrocessione - dice il difensore comasco -. Le nostre aspettative sono sicuramente di entrare nei playoff ».n


© RIPRODUZIONE RISERVATA