I sogni Europei di Biagi e Gatti «Prima di tutto c’è la squadra»
A sinistra Melissa Gatti e a destra Sofia Biagi

I sogni Europei di Biagi e Gatti
«Prima di tutto c’è la squadra»

Le ragazze della Brianza inline sono pronte per Pamplona

L’ultimo raduno tecnico si era tenuto a inizio agosto in Abruzzo, a Martinsicuro, con il ct Massimiliano Presti, che ha potuto prendere visione della condizione degli azzurri che gareggeranno ai prossimi Campionati europei di pattinaggio a rotelle (Youth, Junior e Senior), manifestazione che si terrà nella località spagnola di Pamplona dal 26 agosto al 1° settembre.

Al raduno erano presenti anche le due giovani Junior del sodalizio del Brianza inline, Melissa Gatti e Sofia Biagi. In quell’occasione, le due pattinatrici comasche, alla presenza del ct, riuscirono ad esprimersi alla grande con la Gatti che giunse terza nella 10.000 punti/eliminazione, nella 1000 Sprint, ma soprattutto, seconda nella 10.000 eliminazione. Anche la Biagi si comportò bene, portando a casa due quarti posti.

Le due pattinatrici sono già a Pamplona, con l’Italia rappresentata da 42 atleti impegnati nelle varie specialità. Le due pattinatrici sono molto motivate, consapevoli che si troveranno ad affrontare delle avversarie di grande spessore tecnico, e di grande carattere. Obiettivi?

«Per me è il secondo Europeo - racconta Melissa Gatti -. Ovviamente correre con i colori della Nazionale è motivo di grande orgoglio. Daremo il massimo come abbiamo sempre fatto, consapevoli che affronteremo avversarie di grande spessore tecnico. Le nostre speranze che l’Italia ottenga una posizione di tutto rispetto nel medagliere, e che io e Sofia, possiamo toglierci delle grandi soddisfazioni, dare il nostro contributo alla causa azzurra sperando di portare a casa dei buoni risultati».

Molto carica, e non potrebbe essere altrimenti, anche Sofia Biagi. Che dice: «Anche per me si tratta della seconda esperienza ai Campionati europei. Penso di disputare gran parte delle gare lunghe come punti-eliminazione su pista e su strada e probabilmente anche l’eliminazione sempre su pista. Però sarà ovviamente il ct a decidere cosa farmi fare. Il mio obiettivo sarà quello di piazzarmi nelle prime posizioni- conclude la Biagi- ma mettendomi a disposizione delle mie compagne».


© RIPRODUZIONE RISERVATA