Il centro di Pusiano  diventa di serie A
INGRESSO CENTRO REMIERO (Foto by Gianfranco Casnati)

Il centro di Pusiano

diventa di serie A

la struttura di Eupilio èin ottica federale, al pari dei già affermati centri d i Piediluco, Sabaudia e Varese

Il 6 maggio 2015, quando venne inaugurato, pochi avrebbero scommesso che in soli cinque anni il Centro Remiero Lago di Pusiano potesse diventare un polo di primo piano, ma ancor più d’eccellenza, nel panorama del canottaggio italiano, oltre che di richiamo turistico-sportivo del territorio.

Le notizie delle ultime ore, infatti, confermano che la struttura di Eupilio è diventata di serie A, al pari dei già affermati centri federali di Piediluco, Sabaudia e Varese. Parliamo di due fatti straordinari.

In primis l’arrivo lunedì 10 agosto della nazionale Under 23 che rimarrà al centro fino al 1° settembre per la selezione della squadra azzurra da mandare ai campionati europei di Duisburg.

A tamburo battente arriva poi la notizia dello stanziamento da parte della giunta regionale della Lombardia di 500mila euro per il nuovo progetto del Centro Remiero del Lago di Pusiano guidato dal presidente Fabrizio Quaglino, per la realizzazione del nuovo campo di gara e del completamento delle strutture idonee ad ospitare competizioni di alto livello.

Lo stanziamento di una cifra così importante è indubbiamente il riconoscimento del lavoro quotidiano dell’hub remiero delle società del Lago di Como e Lecco che di fatto utilizzano le strutture come sede principale per gli allenamenti sull’acqua, oltre che per le competizioni. Nel dettaglio, con il finanziamento della Regione Lombardia, verranno realizzati un campo di regata all’avanguardia, con ancoraggi fissi ogni 500 metri e traversi che possano dare stabilità per tutti i duemila metri del percorso olimpico. Sostanzialmente un vero e proprio impianto permanente di serie A, come il mitico Rotsee di Lucerna, tanto per fare un esempio.

Accanto al nuovo campo di regata si aggiunge inoltre la nuova torre d’arrivo cofinanziata dalla Comunità Montana del Triangolo Lariano e da Regione Lombardia: 120mila euro di progetto, già approvato, essenziale per il campo di regata. La struttura a due piani in vetro e acciaio verrà realizzata interamente in acqua, sostenuta da un sistema di micropali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA