Il Como aspetta la Carrarese  Gallo: «Una partita rognosa»

Il Como aspetta la Carrarese

Gallo: «Una partita rognosa»

Oggi gli azzurri vogliono tornare alla vittoria. L’allenatore: «Nuova proprietà? Uno stimolo in più per i giocatori». Si gioca alle 14.30

«Io sotto esame? No, la sensazione non è questa». La prima partita dopo l’acquisto ufficiale da parte della nuova proprietà, oggi alle 14.30 contro la Carrarese, non dà a Fabio Gallo altre preoccupazioni che non siano quelle del campo. «Quello che ho detto ai miei giocatori è che ora ci sarà la possibilità per tutti anche di parlare del proprio futuro, e per farlo l’argomento che noi possiamo portare è quello che sappiamo fare in campo. Dunque, uno stimolo in più. Per il resto per quanto ci riguarda nulla è cambiato».

Forse, più di questo passaggio societario potrebbe lasciare qualche strascico la non facile giornata di domenica con il Piacenza. «Che ci siamo comunque lasciati alle spalle, anche se non proprio velocemente». Un rapido ritorno alla questione delle maglie, primo elemento di tensione della giornata. «Premesso che comunque mentre era in corso la partita nessuno di noi pensava al colore che aveva addosso, perchè durante l’intervallo io ho “cazziato” Chinellato non ho certo parlato di questo problema, detto questo ribadisco che è stata una scorrettezza che ci ha dato molto fastidio perchè ci ha disturbato nel momento immediatamente precedente la partita. Abbiamo dovuto rifare tutti i bendaggi per cambiare i calzettoni e chi gioca a calcio sa l’operazione com’è complicata. Ma non abbiamo perso per questo. Degli arbitri però mi sono ripromesso di non parlare più. Ripeto quello che ho detto domenica, la squadra ha fatto una buona prova quando eravamo in undici, ma anche quando siamo rimasti in nove. Non ho nulla da rimproverare».

«Con la Carrarese all’andata credo sia stata la nostra partita peggiore. Loro stavano benissimo, sembravano indemoniati, quindi sappiamo già che ci aspetta una prova non semplice. Sono una squadra molto compatta, hanno perso le ultime due partite in trasferta con Renate e Piacenza senza demeritare, nel frattempo hanno vinto 6 -0 in casa con la Racing Roma e ora arrivano da una vittoria. Sarà una partita rognosa».

Le assenze non lo preoccupano particolarmente. «Anzi, ho dubbi su chi mettere in campo perchè ho comunque opportunità diverse a centrocampo e in attacco». E c’è spazio anche per un elogio al pubblico. «Ovunque giocheremo, avremo sempre il grande sostegno dei nostri tifosi, che per noi sono una certezza molto importante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA