Il Como dà l’assalto   ai due attaccanti
Petrilli, indisponibile da tempo, potrebbe lasciare il Como (Foto by Cusa)

Il Como dà l’assalto

ai due attaccanti

Venerdì il via alle trattative. La società avrebbe già individuato i possibili candidati (top secret i nomi)

Il Como potrebbe ritrovarsi nel giro di pochi giorni con un attacco rinnovato. E’ lì davanti, dichiaratamente, che si concentreranno le attenzioni del mercato di riparazione che per la serie D si apre venerdì. E’ lì del resto che per più motivi la squadra è rimasta più incompleta che in altri reparti. La vicenda Guazzo, l’infortunio di Petrilli, il non ottimale rendimento di Fall arrivato peraltro in ritardo rispetto a un gruppo che comunque si era già formato tardi. Le problematiche sono state parecchie.

Mosse immediate

E da giorni si sta lavorando sulla scelta degli elementi che secondo la società potrebbero arrivare sin da subito, già da venerdì. E magari essere in campo, o comunque a disposizione in panchina, già da domenica. Nomi ancora top secret, e fare ipotesi è difficile vista la quantità di squadre in serie D. Perchè è dalla D che arriveranno i due, forse tre, attaccanti che la società sta cercando. Non dal girone A, questo è stato escluso. Qualche nome è già girato, tipo quello di Recino del Pontisola, squadra del girone B. Ma la società ha smentito.

E’ molto probabile che chi arriverà possa essere un giocatore già noto ad Andreucci o a Corda, qualcuno che possa avere già giocato con uno di loro due. La tipologia è chiara, si sta cercando un bomber. O forse anche due. Comunque almeno uno dei nuovi arrivi sarà una punta centrale classica, con un buon curriculum di gol alle spalle. L’idea a questo punto sembra quella di continuare con questo modulo, soprattutto con le due punte. Quindi con due attaccanti puri.

Ed è abbastanza evidente che questo possibile innesto corposo di nuove forze offensive porterà a fare a meno di qualcuno. Il primo indiziato a uscire dall’organico è Petrilli, da tempo indisponibile. Ma a questo punto non è escluso che possa essere risolto anche il contratto con Fall, che ha un po’ deluso le aspettative societarie e che a questo punto potrebbe rischiare di essere completamente chiuso da chi arriverà. E del resto il reparto offensivo può contare comunque su una pedina affidabile in più ruoli come Bradaschia e su un giovane di indubbie qualità, che sta invece soddisfacendo parecchio, come Gobbi. Con due o tre eventuali nuovi arrivi validi il reparto sarebbe completo.

Un altro giocatore a cui potrebbe essere rescisso il contratto è Gemignani, il cui infortunio lascia prevedere recuperi molto lunghi, difficilmente potrebbe tornare utile al Como prima della fine della stagione. Per questo è probabile che società e giocatore trovino un accordo economico per la risoluzione.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA