«Il Como ha più carica e intensità  Ma il Mantova è forte e sicuro»
Andrea Ardito (a destra), ora mister del Seregno, stringe la mano al suo collega del Como, Marco Banchini

«Il Como ha più carica e intensità

Ma il Mantova è forte e sicuro»

Andrea Ardito, l’attuale mister del Seregno, ha di recente

affrontato entrambe le principali candidate alla Lega Pro.

Contro una ha pareggiato, contro l’altra ha perso: Andrea Ardito, allenatore del Seregno, le ha viste entrambe, a distanza di pochi giorni. E dà le “pagelle” a Como e Mantova, le due favorite del girone B per la promozione in C.

Ardito con il suo Seregno dovrà ancora affrontare Pro Sesto e Rezzato prima di Natale, ma qualche idea se l’è già fatta: «Per la C il quadro è ben delineato. Delle prime cinque metto ovviamente Mantova e Como, tra le inseguitrici scelgo la Pro Sesto, che credo abbia qualcosa in più di Rezzato e Caronnese».

È quindi meritato il primo posto del Mantova? «Sono forti in tutti i reparti e sono anche ben consapevoli di esserlo, il che dà loro grandissima sicurezza. Noi siamo anche riusciti a metterli in difficoltà, li abbiamo costretti a cambiare modulo in corsa, ma questo non ha avuto ripercussioni negative».

Una tranquillità che manca al Como? «Il Como ha altre armi, che pure possono servire per disputare un grande campionato. La carica, l’intensità del Como non ce l’ha nessuno e a Seregno, mi ha impressionato l’approccio alla partita».

L’intervista integrale sulla Provincia di venerdì 30 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA