Il nuovo presidente?  La nomina è rinviata
Angelo Passeri, l’uomo alla testa di Tutti Insieme Cantù (Foto by foto Butti)

Il nuovo presidente?

La nomina è rinviata

L’assemblea dei soci di ieri ha preso tempo. Tracciato il profilo del candidato ideale, ci si è aggiornati.

Nulla di fatto. Ieri sera non è stato “eletto” il nuovo presidente della Pallacanestro Cantù e, di conseguenza, non si è proceduto neppure alla composizione del consiglio d’amministrazione.

Dall’assemblea indetta per trarre delle conclusioni non è scaturito alcunché di concreto se non l’essersi ripromessi di rivedersi presto per provare, almeno in quella occasione, a chiudere il cerchio.

O meglio, la serata è servita per delineare un piano per il futuro nonché per tracciare il profilo del candidato ideale alla presidenza (l’indicazione di un paio di nomi sembrerebbe anche essere già stata fatta), ma a detta dei presenti l’interesse è di poter condividere queste valutazioni in un secondo momento coinvolgendo altre persone.

Insomma, si vorrebbe allargare la base per giungere a definire quella che sarà la massima altezza. Perché in fondo quella di ieri, formalmente, era l’assemblea dei soci della Pallacanestro Cantù, allo stato rappresentata da Tutti Insieme Cantù. E infatti, oltre ad Andrea Mauri e a Roman Popov (il quale, pur dimissionario, sta comunque garantendo il passaggio di consegne) il “grosso” degli astanti ha assunto le vesti del Cda di Tic.


© RIPRODUZIONE RISERVATA