Il primo allenamento di  Bucchi  Per portare Cantù  alla salvezza
Piero Bucchi, 62 anni, ieri in occasione della sua prima seduta d’allenamento da head coach dell’Acqua S. Bernardo Cantù

Il primo allenamento di Bucchi

Per portare Cantù alla salvezza

Il bolognese, 62 anni, ha firmato sino al giugno 2022 (solo se resterà in A) e ieri ha svolto la sua prima seduta con la squadra biancoblù.

All’avvicendamento in panchina in casa Acqua S. Bernardo si è fatto ricorso in seguito soprattutto al disastro canturino di domenica scorsa a Pesaro, dove troppe facce non hanno convinto perché le espressioni dei volti non erano certo quelle che dovrebbero caratterizzare giocatori che compongono una squadra che sta attraversando un momento molto delicato. Con la Carpegna Prosciutto la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, poiché uno scollamento tra allenatore e parte del team era parsa manifestarsi negli ultimi tempi.

Così, domenica sera sono risuonati tutti gli allarmi tra i dirigenti brianzoli, lunedì pomeriggio il cda ha deliberato che l’esperienza di Pancotto avrebbe potuto dichiararsi conclusa e contestualmente ha trasformato da semplice pour parler ad autentica trattativa, accelerando le operazioni, il confronto con Piero Bucchi.

Ieri mattina le firme sul contratto (sino al termine della stagione, con rinnovo automatico in caso di salvezza, sino al giugno 2022) e nel pomeriggio il nuovo tecnico ha diretto la sua prima seduta d’allenamento.

Prima di questo suo improvviso sbarco a Cantù, Bucchi aveva iniziato il campionato alla guida della Virtus Roma - era nella Capitale dal marzo 2018 riuscendo inizialmente a salvare il club giallorosso dalla retrocessione in serie B per poi ottenere nell’aprile 2019 la promozione in A riportando Roma nella massima serie dopo quattro anni in A2 - salvo poi ritrovarsi con la squadra ritirata d’ufficio dal campionato dopo che la società che a dicembre non ha ottemperato al pagamento della rata d’iscrizione alla serie A.

Di fatto, tenuto conto che le retrocessioni previste a inizio stagione erano due e che Roma ha indirettamente occupato una delle due caselle. c’è da credere che Bucchi farà di tutto affinché il proprio nome non debba venir associato anche a quello della seconda retrocessa...


© RIPRODUZIONE RISERVATA