Il Rugby Como è retrocesso
Rugby Como (Foto by Carlo Pozzoni)

Il Rugby Como è retrocesso

Il miracolo impossibile, non c’è stato: lascia così in maniera ufficiale la serie C1 e torna nella C regionale con due giornate d’anticipo

Il miracolo impossibile, non c’è stato. Il Rugby Como lascia così in maniera ufficiale la serie C1 e torna nella C regionale con due giornate d’anticipo. La sconfitta casalinga con il Cernusco, rende matematicamente impossibile ai Cinghiali, la rincorsa al terzultimo posto della poule salvezza. Gara dai due volti ieri al campo Coni. Primo tempo disastroso per i ragazzi di coach Bruno Porretti che al 5’ sono già sotto di dieci punti. «Eppure siamo sempre stati nella loro metacampo – spiega il tecnico dei comaschi -. Purtroppo non siamo riusciti a fare punti:anzi li abbiamo subiti, commettendo alcuni errori sui placcaggi. Probabilmente stiamo pagando le conseguenze delle scorie delle partite precedenti».

Gli ospiti approfittano dello sbandamento dei padroni di casa e infilano altre due mete che portano al 22-0 della prima frazione. In avvio di ripresa la musica non cambia con il Cernusco che rimpingua il bottino grazie alla quarta meta. Poi dopo il quarto d’ora, il Rugby Como suona la riscossa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA