Il ruggito di Andreucci  «Così lottiamo per la C»
Borgosesia - Como (Foto by Diego Scappini)

Il ruggito di Andreucci

«Così lottiamo per la C»

«Con questo spirito di sacrificio sono convintissimo che ci prendere grandi soddisfazioni»

Successo importantissimo per il Como, che espugna Borgosesia facendo sorridere il tecnico Antonio Andreucci. Che però, ciò nonostante, resta con i piedi saldamente per terra in vista di una stagione lunghissima: «Sapevamo che Borgosesia sarebbe stato un campo difficile, sia per il sintetico e le dimensioni ridotte, sia per la squadra avversaria. Dovevamo soffrire e abbiamo sofferto, ma nel primo tempo abbiamo giocato la partita che avevamo preparato. Poi negli ultimi dieci minuti ci siamo abbassati troppo. Ma determinazione e atteggiamento mi sono piaciuti. Con questo spirito di sacrificio sono convintissimo che ci prendere grandi soddisfazioni. I ragazzi sono tutti da elogiare per come hanno interpretato la partita».

Grande determinazione: «Volevamo portarci a casa questi tre punti e ci siamo riusciti. Ma non c’è tempo per festeggiare, bisogna rimanere concentratissimi, mercoledì ci aspetta una nuova battaglia in casa nostra contro il Chieri e domenica prossima andiamo a Castellazzo Bormida». Il campionato è lungo: «In un campionato tiratissimo con 38 giornate ci possono anche essere dei passaggi a vuoto, quello che conta davvero è avere la capacità di sapersi rialzare e ripartire di slancio come abbiamo saputo fare noi. Sono più che certo che questo Como si giocherà la serie C sino all’ultima giornata perché abbiamo un pubblico straordinario che non ci farà mai mancare il suo sostegno e noi daremo sempre il massimo per meritarcelo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA