Il Trofeo dei presidenti spegne le 50 candeline
Tutto pronto per il Trofeo dei presidenti

Il Trofeo dei presidenti
spegne le 50 candeline

Da Como arriva alla vetta del monte Palanzone lungo il sentiero dorsale del Triangolo Lariano. Con la spettacolarità della gara a staffette di tre elementi

È l’edizione del cinquantenario del Trofeo dei presidenti. Una gara, quella che si disputerà domenica, tra le più affascinanti dell’intero panorama lombardo, organizzata dal Cai Gef (Club alpino-gruppo escursionisti finesi) che dodici mesi fa ha salutato i 60 anni di attività.

Da Como arriva alla vetta del monte Palanzone (passando per Brunate, San Maurizio, Rifugio Cao, San Pietro, Bocchetta di Lemna) lungo il sentiero dorsale del Triangolo Lariano. Con la spettacolarità della gara a staffette di tre elementi.

Partenza, alle 9.30, dai 201 metri di piazza Amendola a Como e arrivo ai 1.436 del monte Palanzone, con due punti di cambio a San Maurizio di Brunate e al Rifugio San Pietro. La prima frazione è di 3,841 km. e un dislivello di 705 metri e si chiude a S. Maurizio (906 metri).

La seconda (5,250 km. e 210 m. di dislivello) tocca il Rifugio Cao (980 metri), la baita Carla, la Baita Bondella (1.075 m.) per arrivare alla Capanna S. Pietro (1.116 metri).

La terza (5,250 chilometri con 320 metri di dislivello) passa sul versante settentrionale del Monte Bolettone fino alla Bocchetta di Lemna (Capanna Mara), segue il sentiero Dorsale del Triangolo Lariano, per giungere al Monte Palanzone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA