Il Trofeo Villa d’Este La giornata di Borgonovo
Le medaglie del Trofeo Villa d’Este

Il Trofeo Villa d’Este
La giornata di Borgonovo

Vittoria nella gara più importante, quella del singolo,davanti a Rocek e al fratello

Si è svolto ieri il Trofeo Villa d’Este, la tradizionale regata in singolo che ha segnato l’ennesimo successo organizzativo e sportivo della Canottieri Lario. Miglior modo di celebrare sulle acque di casa i 130 di fondazione della società bianconero stellata non poteva esserci. Tutti i trofei in palio, infatti, sono rimasti nella bacheca sociale: Il Villa d’Este sulla categoria assoluta e l’”Enerxenia” sulle categorie giovanili.

Clou

La gara clou è stata ovviamente quella sulla distanza dei 6000 metri con il passaggio davanti a Villa d’Este. La vittoria è andata a Giovanni Borgonovo della Cernobbio, davanti a Patrick Rocek della Lario ed al fratello Luca Bogonovo. L’azzurro della Cernobbio, ha riscattato quindi la squalifica dell’edizione 2019, commimatagli da un taglio di boa. Con questo successo, Borgonovo chiude una stagione in azzurro, che gli ha regalato il bronzo in quattro di coppia ai Mondiali Junior. «E’ stata una gara molto tirata – commenta – combattuta tra me e Patrick Rocek. Lui è rimasto in testa fino ai 3500 metri, ma poi ha preso un’onda per il lago mosso e sono riuscito a superarlo. Poi ho amministrato il vantaggio sino al traguardo. Sono contento di aver vinto questa bellissima gara». Questi, comunque, i vincitori delle varie categorie: Riccardo Tremari – Carate Urio – Viola Pisoni (720 Allievi B1), Andrea Piazza e Laura Vaglio – Luino (720 allievi B1), Riccardo Conte -Lago Pusiano e Shìne Sarrubbo – Lario (cadetti), Valentina Mascheroni – Menaggio (Cadetti), Giulia Ventimiglia -Lario (720 cadetti), Nicolò Mostes – La Sportiva e India Del Fante – Carate Urio (allievi C), Samuele Bartolini – Carate Urio e Carolina Cassani – Lario (720 allievi C), Giovanni Borgonovo – Cernobbio , Arianna Noseda – Fiamme Rosse /Lario (pesi leggeri), Luca Borgonovo – Cernobbio e Elisa Grisoni -Lario (Junior), Luca Ventimiglia – Lago Pusiano (senior), Selva Marco – Cernobbio e Tarelli Silvia – Menaggio (Ragazzi), Emiliano Valli – La Sportiva (Master).

Storiche

Riuscita anche la prima partecipazione delle barche storiche, dove ha fatto da prima donna l’ammiraglia in legno, anni ’50, con un timoniere d’eccezione, il campione olimpico giovanile della Lario Nicolas Castelnovo. Ottima l’organizzazione della Lario, con il presidente Leonardo Bernasconi, i vice Andrea Fornasiero e Maurizio Ballabio in cabina di regia. Ospite d’eccezione Stefano Oppo, bronzo olimpico aTokyo 2020 in doppio pesi leggeri con Pietro Willy Ruta. Alle premizioni presente il direttore di Villa d’Este, Danilo Zucchetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA