Il vecchio Como protesta  «Noi senza stipendi»
Como giornale La Provincia la protesta degli ex giocatori del Calcio Como, nella foto da sinistra Giovanni Fietta, Giuseppe Le Noci, Andrea Marconi, Cristian Bertani e Devis Nossa (Foto by Carlo Pozzoni)

Il vecchio Como protesta

«Noi senza stipendi»

Una delegazione nella nostra redazione: «Nessuno ci ha garantito gli ultimi tre mesi. Chi ha sbagliato ci dica qualcosa»

Eccoli qui, a passo di carica. Cinque reduci dalla stagione del (doppio) fallimento chiedono asilo al giornale La Provincia per urlare la loro rabbia. «Dove sono i nostri stipendi?». Non è una delegazione banale nè casuale. Roba pesante: addirittura quattro capitani dell’anno scorso, più il leader dell’iniziativa Cristian Bertani. Gli altri sono: Giovanni Fietta, Andrea Marconi, Beppe Le Noci, Devis Nossa. Premessa: sono venuti loro perché abitano tutti in zona, ma parlano a nome di tutti i giocatori protagonisti della qualificazione ai playoff dell’anno scorso, ma soprattutto spettatori e attori (più “spettatori”, in questo caso) dell’incredibile doppio fallimento del Como. Appunto. Attacca Bertani (oggi al Lecco, serie D girone B): «Vogliamo rendere pubblica la situazione incredibile che ci vede protagonisti. Non abbiamo ricevuto un euro degli stipendi di aprile, maggio e giugno della scorsa stagione. Abbiamo lavorato, abbiamo delle famiglie a carico (in tutto i presenti hanno 12 figli!), vogliamo essere pagati. È Un nostro diritto. E non è nemneno questione di famiglie: per i giovani che erano al primo anno da pro magari è anche peggio. Dove sono i controlli?».


© RIPRODUZIONE RISERVATA