In beneficenza il ricavato   del libro su Brienza
Il momento della simbolica consegna dell’assegno (Foto by foto Pall.Cantù)

In beneficenza il ricavato

del libro su Brienza

L’associazione Chartorium ha devoluto i 1.900 euro alla Pallacanestro Cantù che a sua volta li ha girati a “Quelli che… con Luca onlus”.

A distanza di sei mesi dalla presentazione dell’instant book “Nicola Brienza-uno di noi”, domenica scorsa nel prepartita di Cantù-Roma alcune figure chiave dell’associazione Charturium - ideatrice del progetto nella persona di Enrica Arnaboldi - hanno fatto il loro ingresso in campo per consegnare al presidente della Pallacanestro Cantù, Davide Marson, un assegno dell’importo di 1.900 euro.

Questo, infatti, il ricavato del libro scritto dal giornalista Edoardo Ceriani, capo servizi sportivi del nostro quotidiano, insieme al racconto fotografico di Alessandro Vezzoli, fotografo di Basketinside, che “Charturium” ha voluto devolvere al club biancoblù.

A sua volta, Pallacanestro Cantù ha deciso di devolvere l’intera cifra all’associazione di beneficenza “Quelli che… con Luca onlus”, per la lotta alla leucemia.

Presente al palazzetto con il suo solito entusiasmo contagioso, Andrea Ciccioni, presidente dell’associazione e padre del piccolo Luca che, nonostante una lunga battaglia fatta di determinazione e sorrisi, venne sconfitto da una grave forma di leucemia mieloide acuta.

Domenica, prima della partita, il simbolico scambio di assegni, seguito da una immancabile foto che racchiude un percorso iniziato sei mesi fa e portato avanti da Pallacanestro Cantù e dalle due associazioni (#InsiemeSiVince).


© RIPRODUZIONE RISERVATA