In Germania  s’inchinano tutti davanti a re Ruga
Fabio Ruga ai piedi della torre tedesca con i premi

In Germania s’inchinano tutti
davanti a re Ruga

Il comasco di San Siro ha battuto il migliaio di concorrenti in gara alla Thyssenkrupp towerrun.

Fabio Ruga è riuscito a mettere tutti gli avversari, nella maggior parte tedeschi. Il sansirese era il favorito per la seconda edizione della Thyssenkrupp towerrun, disputata a Rottweil, in Germania e ha mantenuto le promesse.

Il comasco, si è imposto in maniera brillante, infliggendo 9” al primo degli avversari. Per rendere ancora più importante la vittoria, è stato l’unico a chiudere sotto il muro dei 7 minuti. La corsa, che fa parte del circuito “Towerruning world association”, ha una caratteristica particolare :non si svolge all’interno di un grattacielo ma nella torre di collaudo per ascensori più alta del mondo costruita da Thyssenkrupp a Rottweil.

Il migliaio di atleti, provenienti da 15 Nazioni, ha dovuto scalare i 1.390 gradini della torre, per un dislivello pari a 232 metri. Ai blocchi di partenza si è presentato anche il campione in carico, il tedesco Christian Riedl, deciso a fare il bis. Il “padrone di casa” però ha dovuto inchinarsi alla superiorità di Ruga che ha fermato le lancette del cronometro sul tempo di 6’57”, ad un solo secondo dal record della competizione.

Riedl non è andato oltre i 7’06” ed ha così dovuto accomodarsi sulla seconda poltrona, precedendo il compatriota Gorge Heimann (7’36”).


© RIPRODUZIONE RISERVATA