Indiscrezione Cantù In corsa c’è Brienza
Nicola Brienza (a sinistra) e Dmitry Gerasimenko (Foto by Butti / Pozzoni)

Indiscrezione Cantù
In corsa c’è Brienza

Paradossalmente la gaffe del Lugano Tigers potrebbe aver rilanciato le quotazioni del tecnico “fatto in casa”

E se il comunicato firmato dai Lugano Tigers dovesse trasformarsi in un clamoroso autogol? Il club di serie A svizzera di basket, infatti, non più tardi di venerdì aveva ufficialmente annunciato l’ingaggio di Nicola Brienza quale allenatore della prima squadra.

Obbligando, immediatamente, la Pallacanestro Cantù, a sua volta, a un contro comunicato: il tecnico ha contratto con noi fino al 30 giugno, non si capisce come qualcun altro possa pensare di disporre del suo futuro, il concetto espresso.

Il botta e risposta, ovviamente, non è sfuggito al presidente Dmitry Gerasimenko, pure lui, guarda caso, a Lugano, dove ha casa. Che non ha preso bene la cosa. Anzi. Da lì, inevitabilmente, le ire sulla società ticinese. Ma non sull’allenatore, che nei confronti della Vitasnella ha in essere una clausola fino a giovedì prossimo, prima di sentirsi libero di accasarsi eventualmente altrove, essendo in scadenza di contratto.

Brienza, da sempre in corsa per la panchina di Cantù, adesso potrebbe clamorosamente tornatre di moda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA