La Croazia è troppo forte anche per l’Italia di Procida
Gabriele Procida (Pgc Cantù) in maglia azzurra

La Croazia è troppo forte
anche per l’Italia di Procida

Niente da fare per l’Under 16 con il gioiellino del Pgc Cantù agli Europei di Novi Sad

Sono durate solo lo spazio di una partita, quello della vittoria contro la modesta Georgia, le speranze di gloria dell’Italia e di Gabriele Procida all’Europeo Under 16 di basket a Novi Sad (Serbia).

Dopo le tre gare del girone, la formazione del c.t. Bocchino viene infatti spazzata via dalla Croazia nell’ottavo di finale (58-85). Gli azzurri scendono pertanto nel tabellone per il 9°-16° posto, dove le ultime tre classificate retrocedono in Divisione B. Oggi alle 13.45 affrontano l’Olanda (che finora è 0-4).

Nel naufragio croato ha provato a restare a galla Procida: il 2002 del Progetto Giovani Cantù non è riuscito a ripetere l’exploit del giorno prima (28 punti con la Georgia), ma è stato uno dei pochi a salvarsi, confermando il suo potenziale. Chiude la gara con 2 punti (1/7 dal campo) e 15’. Nella Croazia invece partita spaziale di Prkacin, autore di 26 punti e 16 rimbalzi in 25’ con 10/11 da 2 e un fantastico 48 di valutazione.

L’Italia prova a reggere nel 1° tempo: da 4-14 al 6’ a 15-19 al 10’ e 33-42 al riposo. Ma nel 3° quarto molla e affonda (44-69 al 30’) fino -32 (47-79 al 34’). In tribuna Tanjevic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA