La domenica a Mariano  con il bel poker lariano
L’arrivo di una delle batterie dei 100 piani femminili (Foto by foto cusa)

La domenica a Mariano

con il bel poker lariano

Al centro sportivo di via Santa Caterina la seconda giornata del meeting regionale. Successi firmati da Ballabio, Boleso, Oberle e Vian.

Quattro vittorie comasche (Clarissa Boleso nei 400, Deborah Oberle negli 800, Luca Ballabio nel martello e Fabio Vian nel disco) hanno illuminato la seconda giornata del meeting regionale a Mariano.

Grande soddisfazione anche a livello organizzativo con l’Atletica Mariano del presidente Carlo Cariboni, che ha dimostrato, anche con i regolamenti anti covid, di essere una “macchina da guerra” perfetta.

Impianto di via Santa Caterina, con le tribune ancora deserte e una temperatura rovente, nel caldissimo pomeriggio.

Clarissa Boleso c’è. La velocista di Lurago d’Erba, era la favorita nei 400 ed ha mantenuto le premesse. La portacolori dell’Atl. Lecco (18 anni) ha corso con il buon tempo di 57”54 precedendo le compagne di società Federica Lega (59”02) e Lisa Galluccio (59”19).

Anche Deborah Oberle era destinata a vincere. E così è stato con la comasca (28 anni) tesserata per il Cus Insubria Varese/Como che ha dominato gli 800 metri, corsi sempre in corsia. Il tempo di 2’20”11 è stato appesantito dalla “regola anticovid” e dal clima “terribilmente” caldo. Terzo posto per l’erbese (casacca Lecco) Alessia Ippolito in 2’30”13.

Nel martello assoluti, asseËnte Giacomo Proserpio, ci ha pensato Luca Ballabio. Il portacolori dell’Atletica Mariano, alla prima volta ufficiale con l’attrezzo di 7,260 chilogrammi, è arrivato a 55,15 metri, misura che gli ha consegnato il successo, davanti al bergamasco Andrea Pasetti (53,47).

L’allievo di coach Flavio Livio, ha così bissato l’oro della prima giornata, intascato nella sua categoria, quella degli Juniores; 5° Alberto Ciceri, presidente del Team Alto Lambro.

Vittoria all’ultimo lancio (47,29) nel disco per il rovellaschese Fabio Vian (Monza) davanti ad Andrea Fassina (46,79).

Podio comasco nel martello femminile con Marika Sironi (Atl. Lecco) che ha lanciato a 47,01 (migliore tra le Promesse), preceduta dalla brianzola Simona Previtali (Atl. Vedano) con 47,01. Sesta la junior di casa, Aya Sebai con 39,42.

Grande protagonista nella velocità Veronica Besana. La cassaghese, è volata nella prima serie planando, nonostante il vento contrario di 1,5 metri, in 12”01.

Per l’ostacolista allenata dal guru di Rovellasca, Flavio Alberio, è il personal best sul piano, migliorando di 10 centesimi; 5° posto per Vanessa Virzì, del Rovellasca, in 12”92 e la soddisfazione del successo nella seconda serie. Anche l’albatese Linda Noseda, si è imposta nella sua serie, la quarta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA