La Libertas guarda avanti
LUCA BUTTI (Foto by Fabrizio Cusa)

La Libertas guarda avanti

«Il nostro obiettivo – spiega il libero Luca Butti - deve sempre rimanere quello di guardare davanti a noi».

Sei gare alla fine del girone Blu del campionato A2 di pallavolo maschile. Diciotto i punti in palio; otto quelli che separano la Pool Libertas dall’ultima posizione utile, la quinta, che vale per l’accesso ai playoff promozione. Cantù a quota 13; Conad Reggio Emilia a 21 lunghezze, con uno scontro diretto da giocare e la consapevolezza che, prima di ogni altra cosa, vincere contro le rivali per gli eventuali spareggi-salvezza assicurerebbe alla squadra del presidente Ambrogio Molteni un vantaggio in più qualora la stagione non finisse nel modo auspicato all’inizio della stessa. «Il nostro obiettivo – spiega il libero Luca Butti - deve sempre rimanere quello di guardare davanti a noi. Dobbiamo credere fino alla fine nella possibilità di arrivare entro i primi cinque posti. È chiaro che ogni partita che passa tutto ciò è sempre più difficile perché chi ci sta davanti si sta progressivamente staccando. Finché la matematica ce lo consetirà, però, ci proveremo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA