La Polisportiva Fino retrocede Ma è un finale tra gli applausi
Le ragazze della Polisportiva Fino

La Polisportiva Fino retrocede
Ma è un finale tra gli applausi

Il più alto punteggio delle tre tappe non basta alle comasche per restare in A2

Alla Polisportiva Fino Mornasco non è bastato il miglior punteggio delle tre tappe per intascare la salvezza.

La società comasca, chiudendo al terzultimo posto nella classifica generale del campionato di serie A2 di artistica femminile, retrocede in B. Beatrice Marcato, Francesca Arnaboldi, Alessandra Soluri, Martina Peri, Alice Beretta (con Giulia Gulizia in tribuna) sulla pedana del palazzetto di Ponticelli, hanno dato il massimo, portando anche delle nuove difficoltà, aggiunte nelle ultime due settimane, ma non sono riuscite ad agganciare Torino, sull’ultima poltrona che valeva la permanenza in A2.

L’ultima tappa è iniziata in modo sfortunato con la caduta di Francesca Arnaboldi, durante la prova al corpo libero. La capitana per fortuna si è ripresa e ha portato in gara quattro attrezzi (12,650 al volteggio, 12 alla trave, 11,700 alle parallele), al pari di Beatrice Marcato (12,850 al volteggio, 11,450 corpo libero) e Alessandra Soluri (12 al volteggio). Due “fatiche” per Martina Peri (11,400 corpo libero) e Alice Beretta con il 12,250 al volteggio, preparato negli ultimi giorni.

Gli allenatori Rossella Iadicicco e Stefano Cattaneo, presenti a Ponticelli, hanno applaudito e confortato le ginnaste, amareggiate per la retrocessione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA