La Pool Libertas le ha provate tutte  Ma la capolista è stata implacabile
No nè riuscito alla Pool Libertas di murare la forte capolista Bergamo (Foto by fotoservizio cusa)

La Pool Libertas le ha provate tutte

Ma la capolista è stata implacabile

Pur giocandosela in tutti i tre set, Cantù si è dovuta arrendere in casa a Bergamo in A2.

Il 3-0 incassato ieri sera contro la Tipiesse Agnelli non deve trarre in inganno: la Pool Libertas ha combattuto con tutte le sue forze e, al cospetto della prima della classe, ha venduto davvero cara la pelle.

I parziali raccolti al PalaFrancescucci nel recupero della sesta giornata d’andata (23-25, 23-25, 23-25) testimoniano la prova tutta carattere della squadra di coach Matteo Battocchio che, non potendo contare su Viiber (non ha potuto scendere in campo perché non tesserato al momento della gara rinviata a ieri) né su Gianotti e Malvestiti, entrambi fermi ai box, ha provato a tenere testa all’unica squadra fin qui imbattuta del torneo di serie A2.

Oltre un’ora e mezza di autentica battaglia, al termine della quale ha prevalso la squadra che più ha saputo sfruttare le occasioni. Da segnalare i 15 punti di Motzo e gli 11 a testa per l’accoppiata Bertoli-Mariano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA