Libertas, Cominetti racconta  «La salvezza con i giovani»
libertas cantù (Foto by Nicola Nenci)

Libertas, Cominetti racconta

«La salvezza con i giovani»

«Siamo una delle formazioni più giovani della Serie A2 dopo il Club Italia. Questo fa capire il risultato che abbiamo ottenuto»

«La stagione appena finita è stata estremamente positiva». Dopo la chiusura anzitempo della stagione e la conferma della permanenza in A2 anche nell’annata 2018-2019, coach Luciano Cominetti fa il punto al termine del campionato appena concluso. La sua squadra, la Pool Libertas, ha coronato un anno nel quale «il presidente Ambrogio Molteni ha deciso di cambiare molto» con una salvezza meritata e giunta senza particolari patemi. «Abbiamo ringiovanito di parecchio la rosa. Siamo una delle formazioni più giovani della Serie A2 dopo il Club Italia. Questo fa capire il risultato che abbiamo ottenuto», dice l’allenatore canturino.

«Sicuramente spiace calare durante la stagione, ma dobbiamo dire che i giocatori che hanno portato avanti la squadra sono stati sei o sette. Non dimentichiamo, inoltre, che abbiamo ragazzi nati nel 1997 al palleggio (Mirko Baratti), al centro (Alessandro Frattini) e in banda (Roberto Cominetti). Il nostro opposto, Caio, è del 1996. Abbiamo fatto una buona stagione. Adesso godiamoci quello che abbiamo fatto e poi vedremo per il futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA