Libertas, operazione futuro Preso il ceco Dzavoronok
Matyas Dzavoronok, 19 anni, nuovo palleggiatore di Cantù

Libertas, operazione futuro
Preso il ceco Dzavoronok

A Cantù in A2 il giovane palleggiatore fratello di Donovan di Monza

Ne parla, «senza dubbio», come di «uno dei prospetti più interessanti a livello internazionale». Ecco perché, nonostante i 19 anni da compiersi il prossimo 5 settembre, l’arrivo a Cantù di Matyas Dzavoronok non deve lasciare indifferenti.

Le parole del suo coach, Matteo Battocchio, sono infatti il miglior viatico per un giocatore di prospettiva, «un palleggiatore di grande talento» che, a dispetto della carta d’identità, non soltanto è considerato «maturo per la sua età», ma anche di sicuro affidamento per via della «tantissima fame» sportiva che lo muove a migliorarsi.

Se a questo aggiungiamo un’altezza ragguardevole in rapporto al suo ruolo (è alto 198 centimetri, per 87 chilogrammi di peso), ecco che Battocchio non fatica a dire di lui che ha tutti i «requisiti di cui io ho bisogno per lavorare bene in palestra», lasciando intendere il desiderio di mettersi subito all’opera per contribuire alla sua crescita tecnico-atletica.

Il primo colpo della Pool Libertas 2020-2021 arriva dalla Repubblica Ceca con tutte le aspettative che si possono addossare a un ragazzo che nelle giovanili ha fatto vedere davvero un gran bene. «Arriverà ad altissimi livelli, sarà sicuramente uno dei palleggiatori più importanti sullo scenario internazionale», pronostica il suo coach.


© RIPRODUZIONE RISERVATA