Libertas sconfitta da Mondovi  Rovinata la festa dei 35 anni
un momento delle premiazioni delle giovanili con il presidente ambrogio molteni (Foto by Fabrizio Cusa)

Libertas sconfitta da Mondovi

Rovinata la festa dei 35 anni

A un certo punto del quinto e decisivo set i giochi parevano essersi incanalati nel verso giusto. Invece poi gli ospiti hanno accelerato

A un certo punto del quinto e decisivo set i giochi parevano essersi incanalati nel verso giusto. Arrivando dall’8-10 ospite, risalire fino all’11-12 avrebbe potuto rappresentare il via libera verso una vittoria che, tutto sommato, forse avrebbe premiato troppo il sestetto di casa. Così come durante tutta la gara di ieri al Parini, però, anche alla fine la Libertas non ha avuto le necessarie attenzioni per chiudere, finendo per incassare un 11-15 finale che, pur non spostando pressoché nulla in termini di classifica, certo bene non fa perché, comunque la si guardi, rappresenta un insuccesso davanti al pubblico amico. Appagamento? Necessità di tirare un po’ il fiato? Troppa sufficienza? A fine partita, coach Luciano Cominetti ci metterà qualcosa di tutto questo per spiegare le ragioni di un risultato – il 2-3 incassato dalla Vbc Mondovì ieri pomeriggio a Cantù – che ai suoi ragazzi, in altre circostanze, probabilmente nemmeno sarebbe passato per la testa di subire. Rovinata, anche s enon del tutto, la festa per i 35 anni della società.


© RIPRODUZIONE RISERVATA